La tua guida aggiornata nella scelta dell’offerta energetica

Perdersi in un labirinto di offerte è il primo ostacolo che un qualsiasi normale consumatore affronta nella ricerca dell’offerta migliore di luce & gas.

Con il passaggio al libero mercato tutte queste offerte, rivolte ai consumatori privati, hanno cominciato a moltiplicarsi. Non si sa quindi più come fare per poter selezionare la migliore, specie nel momento in cui si decide di cambiare fornitore di luce & gas.

Cambiare è sempre una cosa buona e giusta, ma attenzione alle decisioni prese d’impulso, specie se condizionate da fantomatici operatori di call center.

La prima mossa, capire i tuoi consumi energetici

La prima cosa da fare per scegliere l’offerta più vantaggiosa è studiare i propri consumi energetici. E come poterlo fare? Nulla di più semplice: basta infatti analizzare la propria bolletta. All’interno di questo documento, alla voce “consumo annuo” o, in alcuni casi, “consumo da inizio contratto” potrai conoscere con certezza matematica i tuoi consumi effettivi annui.

Problema call center: attenzione alle truffe!

Ti ha mai chiamato un call center per invitarti a cambiare fornitore di luce & gas, con la scusa che nel passaggio al libero mercato potresti finire senza energia elettrica?

Che ti sia capitato o no, innanzitutto volevamo assicurarti sul fatto che il passaggio dal mercato di tutela (in cui adesso si trovano i consumatori privati) al libero mercato è stato spostato a gennaio 2023, come indicato anche nel decreto “milleproroghe”.

 

In secondo luogo, che tu decida o meno di effettuare un cambio, sappi che nessun fornitore potrà mai interrompere l’erogazione del servizio, sia che si tratti di luce sia che si tratti di gas.

Ma i tentativi di raggiro non finiscono qui! Infatti, un’altra formula che molti operatori di call center usano per cercare di attirarti in una truffa contrattuale è la promessa di dimezzare il costo della tua bolletta.

Potrebbe inizialmente apparire molto allentante pagare il 50-60% in meno la bolletta della luce e del gas, ma ti assicuriamo che tutte queste “scontistiche” sono assolutamente impossibili da poter attuare.

Fai poi attenzione a tutti quegli operatori che si possono spacciare per aziende fornitrici di luce & gas, perché nella maggior parte dei casi si tratta di chiamate strutturate per cercare di carpire i tuoi dati privati. Un esempio? Ti potrebbero chiedere il tuo numero di identificazione di fornitura (POD/PDR), piuttosto che il tuo codice fiscale. Tieni sempre a mente di non comunicare questi dati telefonicamente, nemmeno all’operatore che ti ha chiamato per la millesima volta!

E infine, semplificati la vita con il Semplificatore

 Anche i più preparati potrebbero trovare qualche difficoltà in questa giungla apparentemente infinita di offerte e contro-offerte. Ecco che, per semplificarti la vita, c’è il nostro semplificatore, una figura di riferimento che ti supporta nella lettura della bolletta e nella definizione dell’offerta energetica basata proprio sul tuo fabbisogno energetico!

Per risponde a ogni dubbio e richiesta, puoi contattarci al nostro canale dedicato.